Versatilità, prestazioni e tecnologia: i nuovi McCormick alla conquista dell’Europa

Il 2022 si apre nel segno delle novità Landini
16 Febbraio 2022
Fieragricola 2022
23 Febbraio 2022

L’alta potenza e la tecnologia dei trattori McCormick saranno protagoniste delle principali fiere della meccanizzazione agricola in calendario in Europa nella prima metà del 2022. Il marchio di Argo Tractors presenterà le nuove soluzioni, frutto dell’attività di ricerca e sviluppo del gruppo, che implementano ulteriormente prestazioni e versatilità dei propri prodotti.

X6.4 P6 Drive

La principale novità in casa McCormick è la nuova gamma X6.4 P6 Drive Stage V, pensata e realizzata per chi cerca versatilità, prestazioni e comfort in unico trattore; un compagno ideale e insostituibile per le lavorazioni in campo aperto, la fienagione, le lavorazioni multi-utility e attività con caricatore.

 Emissionata Stage V, grazie al sistema di post-trattamento dei gas di scarico, la gamma presenta i modelli X6.413, X6.414 e X6.415, motorizzati FPT NEF 45 da 4,5 litri, 16 valvole e 4 cilindri, con una potenza massima di 155hp. La disposizione di propulsore e trasmissione permette di raggiungere un passo di 2.560mm, garantendo grande stabilità, ma al contempo versatilità e maneggevolezza.

La trasmissione P6-Drive con 6 marce Power Shift e 4 gamme offre 24 + 24 rapporti, che diventano 40 + 40 quando presente il Superriduttore. La potenza viene esaltata dalla presa di forza a 4 velocità.

Il sollevatore anteriore è in grado di alzare fino a 2.500kg, mentre quello posteriore, elettronico, fino a 7.200kg.

La ruota posteriore raggiunge la misura massima con le 650/60R38 e la massa ammissibile arriva fino a 9.500kg.

L’impianto idraulico a centro chiuso è dotato di una pompa da 123 l/min capace di gestire fino a 7 distributori.

Design ed ergonomia, comfort e tecnologia applicata al miglioramento delle condizioni di lavoro sono le altre caratteristiche che rendono X6.4 P6-Drive il miglior alleato in campo e in azienda.

La McCormick High Visibility Cab è caratterizzata dal tetto panoramico omologato FOPS con botola per la ventilazione naturale, che esalta le prestazioni della trattrice nell’uso del caricatore frontale M40 e nelle lavorazioni di fienagione. Senza dimenticare i fari a Led, fino a 14 disponibili, di cui integrati sul tetto per ottimizzare la visione anche in notturna.

A migliorare ulteriormente le condizioni di guida interviene la cabina a sospensione meccanica combinata con l’assale anteriore sospeso a bracci indipendenti.

La cabina è progettata con materiali di alta qualità di derivazione automotive come la stessa attenzione a design e funzionalità viene affidata alla strumentazione di comando, completamente ergonomica, con monitor touch screen da 12 pollici e joystick multifunzione “all in one”.

Particolare attenzione è dedicata alle soluzioni che agevolano la manutenzione del trattore. In questo senso, il nuovo cofano con apertura a 90 gradi e i radiatori a ventaglio permettono di effettuare interventi sul mezzo in modo semplice, rapido e sicuro.

X6.4 P6-Drive offre il sistema PSM, “Precision Steering Management”, per il controllo e la gestione della guida satellitare. Una tecnologia di ultima generazione che si integra al sistema ISOBUS di controllo attrezzi e il sistema di gestione di flotta e di diagnostica da remoto McCormick Fleet & Remote Diagnostic Management, che riduce sensibilmente i costi operativi aumentando efficienza e redditività.

X6.4 P6 Drive

 

McCormick X7 Short Wheelbase

Presentato con successo ad Eima 2021, McCormick X7 SWB (short wheelbase) è emissionato Stage V grazie al sistema di trattamento dei gas di scarico HI-eSCR2 (DOC+SCRoF). I trattori della gamma montano i nuovi propulsori FTP NEF 45, 16 valvole da 4,5 litri 4 cilindri e FTP NEF 67, 24 valvole da 6,7 litri per i 6 cilindri, con Turbo Intercooler ed iniezione elettronica Common Rail. McCormick X7.618 VT-Drive, capace di sprigionare fino a 175cv di potenza grazie al sistema Power Plus e X7.618 P6-Drive, sempre da 175cv, a 6 cilindri, saranno i rappresentanti della nuova famiglia prodotto.

La trasmissione VT-Drive, a variazione continua, a 4 stadi e con 4 set di ingranaggi planetari con frizioni in bagno d’olio, garantisce una reattività di primordine. Le velocità sono comprese tra 0,04 km/h e 50 km/h. A comandare la trasmissione il joystick EasyPilot ergonomicamente posizionato sul bracciolo multifunzione.

La trasmissione P6-Drive è caratterizzata da 6 marce Powershift sotto carico, 5 gamme robotizzate ed inversore elettroidraulico a volante. In totale le marce sono 30 AV + 15 RM che diventano, con il Super Riduttore, 54 AV + 27 RM. Il sistema Stop & Action integra il De-Clutch nel pedale dei freni, consentendo di arrestare il trattore senza premere la frizione per agevolare la guida nei trasferimenti su strada. L’uso simultaneo dei sistemi Stop & Action ed APS (Auto Poweshift) consente alla trasmissione P6-Drive una guida del tutto simile a quella VT-Drive.

La presa di forza a 4 velocità e i riduttori posteriori rinforzati trasmettono tutta la potenza con un innesto modulabile ed inserimento e disinserimento automatico della PTO. Il sistema Engine Brake punta a garantire maggiore efficienza con l’introduzione della valvola a farfalla del turbocompressore, grazie alla quale l’operatore può ridurre il numero di giri motore attivando il freno motore in combinazione con quelli posteriori.

Altre novità della gamma riguardano lo stile, con le modifiche al sollevatore anteriore, oltre al nuovo cofano, monoblocco in linea con il nuovo family feeling McCormick con un angolo di apertura di 90° che permette un accesso migliore, anche per gli interventi di manutenzione. In quest’ottica anche il sistema Cooling Matrix per una più agevole pulizia dei radiatori, mentre utilità e design accompagnano la soluzione dei 12 fari Led sul tetto che permettono una visibilità a 360° in notturna.

 Oltre al design, particolare cura è rivolta al comfort dell’operatore, con il sistema opzionale di sospensione a bracci indipendenti dell’assale anteriore. L’utilizzo di materiali di alta qualità e l’eccellente livello di ergonomia dei comandi in cabina, rendono l’area di guida ideale per trascorrere intere giornate di lavoro senza stress. Due, inoltre, le opzioni disponibili di sospensione cabina: meccanica o tramite sistema semi-attivo a controllo elettronico.

Completano le dotazioni tecnologiche di massimo livello il software del Data Screen Manager (monitor touch da 12”) con i pulsanti programmabili (MyFunctions) per la personalizzazione dei comandi del trattore, le predisposizioni alla guida satellitare, al sistema ISOBUS e il sistema McCormick Fleet & Remote Diagnostic Management per il controllo della flotta in termini di operatività e di diagnostica da remoto.

X7 SWB

  

McCormick X7.6 VT Drive Stage V e X7.6 P6-Drive Stage V

McCormick X7.6, un mix di tecnologia, affidabilità e potenza chiamata a rispondere con efficacia alle esigenze del lavoro in azienda e nei campi.

La gamma dispone di propulsori Beta Power Fuel Efficiency, con Turbocompressore e iniezione Common Rail a 6 cilindri e 24 valvole, con potenze fino a 240hp. Grazie all’innovativo sistema HI-eSCR2, i motori sono emissionati Stage V.

Due le versioni disponibili della trasmissione: P6-Drive con 6 marce powershift per 5 gamme, cambio di gamma robotizzato e inversore elettroidraulico a volante, manuale o automatica e la trasmissione VT-Drive a variazione continua, che garantisce eccellente reattività ed un lavoro molto più agevole, soprattutto con l’inserimento del sistema “Power Zero”: un automatismo che permette alla trattrice, una volta ingaggiato l’inversore, di rimanere ferma, senza alcun movimento. Il sistema apre le porte a un’ulteriore novità presente su McCormick X7.6 VT-Drive, vale a dire il freno smart-brake a controllo elettronico.

In ottica di efficienza ed efficacia nel passaggio dalla strada al campo s’inserisce il sistema EazyGrip di gonfiaggio da remoto degli pneumatici, comodamente azionabile dal Data Screen Manager. Questa soluzione regola la pressione desiderata arrestandosi automaticamente al raggiungimento del livello pre-impostato, riducendo la compattazione del terreno, i consumi di carburante, l’usura degli pneumatici ed ottimizzando quindi la produttività del suolo.

L’ergonomia si unisce al design nella cabina Premiere Cab che, grazie alla sua struttura a 4 montanti, offre una visibilità panoramica in ogni direzione. Gli interni adottano materiali di qualità automotive e sono dotati di tutte le strumentazioni tecnologiche di nuova generazione, a partire dal monitor DSM touch screen da 12 pollici con intuitivo menu MyHMF per le operazioni automatiche di fine campo.

McCormick X7.6 può ospitare sistemi meccatronici di supporto alla guida ed alla gestione della flotta, al Precision Steering Management (in abbinamento alla guida satellitare) ed al sistema McCormick Fleet Management che permette la gestione da remoto della flotta.

X7.6 VT-Drive

 

McCormick X8 VT-Drive Stage V

McCormick X8 VT-Drive si distingue per le nuove linee comfort e il nuovo design.

X8 VT-Drive si declina in 3 modelli con potenze di 264286 e 310 cavalli, erogate da motori 6 cilindri Betapower Fuel Efficiency da 6,7 litri, dotati di turbocompressore a geometria variabile a controllo elettronico eVGT e sistema di post-trattamento dei gas di scarico SCR, rispondendo pienamente alla normativa Stage V. Punto di forza è la trasmissione a variazione continua a quattro stadi con velocità di 40km/h ECO a 1.300 giri/min motore e 50km/h ECO a 1.600 giri/min.

La Première Cab, grazie alla struttura a 4 montanti offre una visibilità panoramica in ogni direzione. Il sedile operatore dispone di sospensione pneumatica dinamica, con regolazione automatica dell’altezza e schienale, dotato sia di riscaldamento che di ventilazione. Il bracciolo destro raggruppa tutti i comandi principali ed il joystick multifunzione EasyPilot ha una impugnatura ergonomica e funzioni chiare.

Inoltre, X8 VT-Drive Stage V è predisposto ai sistemi di guida satellitare ed è dotato del sistema McCormick Fleet & Remote Diagnostic Management, che consente di monitorare le principali attività della flotta trattori in qualsiasi momento e in qualunque parte del mondo. Grazie a protocolli IoT (Internet of Things), via pc o dispositivo mobile, vengono rese disponibili tutte le informazioni sull’attività della flotta quali geolocalizzazione, consumi, livelli, temperature e sessioni di lavoro. Questo permette di controllare lo stato operativo dei trattori e di mantenerne costantemente sotto controllo l’efficienza.

X8 VT-Drive

 

McCormick X5 Stage V

McCormick X5 Stage V dispone di tre modelli, X5.100X5.110 e X5.120 con potenze da 95hp a 114hp. Gli allestimenti selezionabili sono due, Premium ed Efficient. La nuova versione High Clearance, particolarmente adatta in orticoltura, si presenta invece con due modelli in allestimento EfficientX5.100HC da 95hp e X5.110HC da 102hp.

Le trasmissioni variano dalla 48+16 con inversore idraulico ed Hi-Medum-Low (Premium) alla 12+12 o 24+24 con inversore meccanico o idraulico (Efficient ed HC)

L’ idraulica offre 62 l/min per i servizi nelle versioni Efficient ed HC e si spinge fino a 82 l/min nella versione Premium.

La capacità massima dei sollevatori posteriori è di 3900kg (HC) e 4500kg con aggiunta di cilindri addizionali per le versioni standard.

McCormick X5 si pregia dell’opzione cabina sospesa, abbinabile all’assale anteriore sospeso, sulle versioni Premium, a garanzia di un ottimo comfort operatore in ogni fase di lavoro (campo aperto, caricatore frontale e trasporto) e di un grip ottimale sul terreno.

X5

 

McCormick X5.085

Strategicamente posizionato tra X4 e X5, McCormick X5.085, emissionato Stage V grazie alla tecnologia EGR, DOC e DPF, senza SCR e senza urea è un trattore capace di coniugare prestazioni e compattezza.

Il motore FPT F34 da 3,4 litri, 4 cilindri e 8 valvole, Turbo Intercooler con iniezione elettronica Common Rail, da 75 cv, garantisce ottima reattività ed elevata elasticità, esaltate dalla coppia da ben 375 Nm a 1.400 giri minuto, valori normalmente appartenenti a trattrici da 100 cv.

In ottica di potenza e agilità il sollevatore posteriore di categoria 2 a comando meccanico da 3.900kg di capacità, preciso e semplice da usare per mezzo del sistema ELS (ergonomic lift system). Disponibile in opzione un sollevatore anteriore di categoria 2 da 1.700 kg

Il circuito idraulico a pompa doppia permette di gestire in modo assolutamente efficiente i 5 distributori idraulici (3 posteriori e 2 ventrali) e gli attrezzi grazie ad una pompa flangiata al motore con portata dedicata di 56 l/min, mentre 32 l sono diretti allo sterzo.

Anche per McCormick X5.085 è prevista la predisposizione al sistema telematico di monitoraggio McCormick Fleet & Remote Diagnostic Management, progettato per valutare l’efficienza del veicolo misurando consumi, ore di lavoro e manutenzione programmata.

X5.085

 

McCormick X4F

McCormick X4F è il nuovo trattore specialistico che alla tradizionale potenza e tecnologia di McCormick unisce versatilità e leggerezza per le manovre in spazi ridotti. Per questo motivo è il trattore ideale per tutte le lavorazioni nei filari stretti di frutteti e vigneti.

L’emissionamento Stage V è garantito dall’innovativo sistema composto da filtro antiparticolato DPF a rigenerazione passiva, catalizzatore di ossidazione DOC e, per i modelli oltre i 75 cavalli, catalizzatore a riduzione selettiva delle emissioni SCR e serbatoio AdBlue® con il pratico sistema di accesso e rabbocco rapido.

L’intervallo di manutenzione del motore è stato prolungato a 1.000 ore con una sensibile riduzione dei costi di gestione e dei tempi di fermo macchina.

McCormick X4F si presenta nella configurazione con trasmissione P3-Drive 48AV+16RM con inversore elettro-idraulico e con cambio completamente robotizzato delle velocità e delle marce sotto carico HML, controllate dal joystick multifunzione di nuova generazione su cui vengono inseriti tutti i comandi.

X4F si caratterizza per l’elevata capacità di trazione, oltre che per una guida confortevole su strada, resa possibile anche grazie alla nuova cabina con sospensione meccanica, all’assale anteriore sospeso e, non ultimo, al sistema ADS (Avanced Driving System), che si può connettere a sistemi di guida satellitare assistita e telemetrici.

L’assale anteriore, di produzione Argo Tractors, è munito di bloccaggio differenziale limited-slip o Hydralock, sempre con doppia trazione ad innesto elettroidraulico. Questa soluzione aumenta l’efficienza nell’utilizzo di attrezzature frontali, direttamente installabili sul telaio portante o, in opzione, movimentabili mediante il sollevatore e presa di forza anteriori completamente integrati.

X4F dispone di circuito idraulico a centro aperto, con una pompa da 30 litri al minuto per lo sterzo e 58 l/min per i servizi. Disponibile anche una terza pompa aggiuntiva da 36 l/min in tandem alla pompa servizi che, sommando i flussi dedicati alle utenze, offre una portata complessiva di 94 l/min dei quali 55 l/min a soli 1.500 giri motore.

X4F

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi